info@alkadiaimmobiliare.it

Agenzia Immobiliare, vendita e affitto
appartamenti al mare, negozi, ed attività commerciali

Agevolazioni prima casa nel 2019

Anche nel 2019 è possibile usufruire delle agevolazioni per l’acquisto della prima casa.
La compravendita di un immobile adibito ad abitazione principale a titolo oneroso dà diritto a una riduzione delle tasse da versare a seconda che il venditore sia una persona fisica o un’impresa costruttrice che abbia terminato l’immobile da oltre cinque anni quindi esente da Iva oppure da meno di cinque e quindi con Iva.

Si paga l’imposta di registro agevolata sia nel caso si compri da un privato sia da un’impresa costruttrice che abbia concluso l’opera da più di cinque anni. Se invece acquisto da un costruttore che ha costruito la casa da meno di cinque anni allora si parlerà di prima casa ai fini dell’Iva”.

L’aliquota sulla prima casa è del 2% ai fini dell’imposta di registro e la base imponibile non è calcolata sul prezzo dichiarato, ma sulla rendita catastale.  Con l’imposta di registro minima di 1000 euro. Nel caso dell’acquisto Iva prima casa in questo caso non vale la regola della rendita catastale, si pagherà il 4% dell’importo dichiarato in atto pubblico.

Con le agevolazioni prima casa vengono scontate anche le imposte per trascrivere l’atto nei registri immobiliari e per volturarlo al catasto che sono in misura fissa di 200 euro cadauna nel caso di acquisto Iva e di 50 euro nel caso di acquisto con imposta registro.

I requisiti :

Nell’ultimo caso si fa riferimento al possesso dell’intero immobile, perché sarebbe permesso, ad esempio, il possesso di una quota dello stesso o della nuda proprietà.
Mentre a partire dal 1º gennaio del 2016 è entrato in vigore una nuova normativa che concede a chi effettua un nuovo acquisto con le agevolazioni un anno di tempo per vendere il primo immobile.

L’ultimo requisito riguarda il divieto di speculare su questo acquisto e quindi di non rivendere la prima casa entro cinque anni.

Non si potranno avere le agevolazioni prima casa nel caso in cui non si rispettino i requisiti elencati o si venda l’immobile prima del trascorrere dei cinque anni dall’acquisto. In questo caso si dovrà pagare allo Stato quanto si è risparmiato con l’acquisto prima casa.

C’è la possibilità di salvarsi dalla decadenza se si rivende prima dei cinque anni, sempre e quando si compri un altro immobile entro l’anno dalla rivendita. In questo caso, però, sarà obbligatorio stabilire nella nuova abitazione la dimora abituale propria o della propria famiglia.

Nel caso in cui non sia possibile trasferire la propria residenza è sempre possibile fare autodenuncia.
In altri termini si autodenuncia all’Agenzia delle Entrate, si dichiara che si è decaduti dalle agevolazioni prima casa e il Fisco consente di pagare la differenza di imposta tra la prima e la seconda casa, non chiedendo gli interessi altrimenti dovuti.

CONTATTACI

Alkadia Immobiliare ®
di Stefano Pallotti

Viale Cavallotti, 91
63822 Porto San Giorgio (FM)


info@alkadiaimmobiliare.it

Alkadia Immobiliare è associata Fiaip

©2012 Alkadia Immobiliare di Stefano Pallotti - P.I. 02110800444 - Agenzia FIAIP 26147 - Privacy | Cookie | Note legali | Sitemap | Realizzato da Conversion Web
0 0 0